Passaggio generazionale

La gestione del passaggio generazionale è un’attività cruciale, pertanto deve essere pianificata attentamente e per tempo, al fine di consentire alle aziende familiari di competere e crescere con successo.

L’Osservatorio Aub ha evidenziato come in Italia, circa il 70% delle imprese con un fatturato compreso tra 20 e 50 milioni di euro è a matrice familiare. Di queste il 25% è guidato da un leader di età superiore ai 70 anni, quindi quasi una su quattro sarà costretta ad affrontare il ricambio generazionale nei prossimi 5 anni.

L’impresa familiare costituisce il modello dell’imprenditoria italiana, in cui sono a proprietà familiare circa l’80-90% del totale delle imprese, percentuali più elevate d’Europa.

Nel complesso le imprese familiari italiane sono circa 5 milioni e, considerando anche quelle più piccole, contribuiscono all’80% del Prodotto interno lordo, rappresentando una realtà produttiva fondamentale del nostro Paese.

L’ingresso delle nuove generazioni, come l’ingresso di nuovi soci, richiede un’attenta valutazione delle opzioni e degli strumenti a disposizione per agevolare l’inserimento e l’assunzione delle responsabilità.

In ogni caso vanno considerati tutti gli aspetti legali e fiscali connessi alla revisione dell’assetto proprietario e l’eventuale utilizzo della leva finanziaria, perché sempre più spesso il momento del passaggio generazionale coincide con la ridefinizione della strategia aziendale.

Contattaci ora e senza impegno

Non esitare, compila il modulo sotto per essere ricontattato in merito alla richiesta che vuoi porre nel riquadro Messaggio, oppure chiamaci al numero telefono 051 6142029.
(leggi l’informativa alla privacy)